Chitarrone al Tempio

#girodeiprimi
Un viaggio alla scoperta delle tradizioni culinarie regionali italiane, dove ad ogni pasta viene abbinato un condimento regionale non legato al formato di pasta.


Le busiate al tempio sono uno dei piatti tipici della cucina trapanese e ben rappresentano la Sicilia, con tre dei suoi prodotti più conosciuti al mondo: le mandorle d’Avola, i gamberi rossi di Mazara del Vallo, i pomodorini di Pachino.
E’ un piatto semplice, veloce, sorprendente nel gusto. Assolutamente da provare.
Ingredienti per 4 persone:

  • 320 gr di chitarrone
  • 16 gamberi rossi o 12 gamberoni
  • 400 gr di pomodorini Pachino tagliati a cubetti
  • 100 gr di mandorle tritate grossolanamente
  • 3 spicchi d’aglio
  • qualche gambo di basilico
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • pepe

In una padella scaldare 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva, saltare i gamberi facendoli cuocere per qualche minuto da entrambi i lati. Toglierli dalla padella e tenerli da parte.

Nella stessa padella aggiungere 1 cucchiaio di olio, i pomodorini pachino, il rametto di basilico e l’aglio, aggiustare di sale e far cuocere per una decina di minuti. Aggiungere i gamberi e continuare la cottura per altri 4-5 minuti, aggiustando di sale e pepe se necessario. A fine cottura eliminare gli spicchi d’aglio e il basilico, unire le mandorle tritate grossolanamente, mescolare bene e poi tenere i gamberi da parte.
Cuocere il chitarrone in abbondante acqua salata, scolare la pasta al dente e ripassarla velocemente in padella.
Servire disponendo nel piatto la pasta e guarnendo con i gamberi.

Con questa ricetta partecipo al contest #girodiprimi indetto da La Melagrana – Food Creative Idea e Pasta di Canossa

pasta di canosa
#girodiprimi